“Dopo un anno di estenuante ricerca ho deciso di occuparmi della questione “lavoro” e risolverla a livello energetico.
Tutti mi dicevano che in tempi di crisi come questo, sarebbe stato difficile trovare lavoro, il lavoro manca, pagano poco, non sai se ti tengono, se ti pagano…ma quello che trovi lo devi accettare perché c’è CRISI!
Così ho iniziato a cercarlo. Centinaia di cv mandati ma nessuna risposta o quasi. Ho letto molti libri sulla legge di attrazione ma per quanto mi concentrassi sul positivo e su ciò che volevo, la situazione non cambiava. Così ho iniziato con Federico e con psych-k il lavoro sulle credenze e convinzioni inconsce.
Poco per volta ho iniziato a rendermi conto che la crisi economica esterna altro non era che lo specchio della crisi economica all’interno di me; e continuare a pensare di non trovare lavoro a causa della crisi era solo una scusa che mi davo: non volevo affrontare la mia crisi per cui mi adagiavo su quella mondiale!
Sono quasi arrivata ad accettare lavori che avrei odiato solo per sentirmi a posto con la coscienza e per senso del dovere. Stavo agendo esattamente al contrario rispetto a quanto, grazie alle mie letture, avrei consigliato agli altri.
Molte delle mie credenze erano legate al rapporto con i miei genitori, abbiamo lavorato molto su quest’aspetto e sulla rabbia nei loro confronti, rabbia che mi ha portato a non voler più lavorare nell’attività di famiglia e a rimanere senza lavoro per oltre un anno. Federico mi ha spiegato l’importanza dell’accettazione e della gratitudine, più mi accanivo con la situazione più mi facevo del male da sola, così ho deciso di provare ad agire al contrario. Obbligarmi a non mandare cv, non rispondere ad ogni annuncio e addirittura staccare la testa per una settimana per fare un viaggio con gli ultimi soldi rimasti è stato fondamentale..una sorta di atto panico!
Al mio ritorno, come per magia mi sono trovata ad occuparmi di una nuova parte di attività di famiglia che sta andando a gonfie vele, attività nata proprio “casualmente” due giorni dopo il rientro dal mio viaggio.
Insomma, prendere le distanze non significa arrendersi!

Durante le sedute di psych-k a volte capivo, altre ero meno ricettiva, ma sentivo dentro di me che me ne stavo occupando e per di più ad un livello più elevato per cui dovevo avere fiducia. I lavori energetici lasciano sempre un po’ sballottata ma gli effetti a lungo termine li noti, e ci guadagni in consapevolezza, tempo e salute.

p.s. Il mio viaggio non è stato a Lourdes… (semplicemente un po’ più dentro me stessa) “

Francesca, 28 anni

E’ giusto che a distanza di tempo renda gratitudine al facilitatore che mi ha permesso di affrontare alcune tematiche della mia vita, attraverso psych-k.
La tecnica, utilizzando il test neuro-muscolare, nell’evidenziare la positività e negatività delle mie convinzioni, mi ha permesso di far emergere dal mio inconscio gli aspetti di me che non conoscevo.
Psych-k mi ha dato la possibilità di portare allo stato di consapevolezza ciò che mi era oscuro e di risolverlo.
Voglio pertanto dare il mio contributo per ciò che ad oggi mi ha permesso di ottenere questa tecnica. E by-passando le tematiche (problemi, conflitti, disagi), voglio invece elencare le sensazioni e i risultati che sono riuscito a raggiungere.

Una maggior consapevolezza di ciò che penso e sento in relazione alla mia vita, all’interagire con gli altri.
Una più attenta auto-osservazione delle mie reazioni emotive.
Una serenità in rapporto col denaro, non in senso quantitativo ma qualitativo. Ne ho dato un significato che fin’ora non avevo. Concepisco il denaro come una benedizione divina anziché una maledizione demoniaca.
Consapevole collaborazione con i colleghi di lavoro.
Frequento una scuola triennale di counselling e psych-k mi permette di apprendere i processi di aiuto nella relazione con più facilità, fiducia e gioia (mi permette di credere che tutto nella vita mi viene con gioia, facilità e gloria).
Nel tiro con l’arco sento che la tecnica si affina sempre di più e senza grosse difficoltà.
Nel mio percorso di crescita come individuo umano e come anima incontro persone con cui condividere le relative esperienze, aiutandosi e supportandosi anche tramite altri approcci o strumenti di evoluzione.

Mi auguro e auguro che psych-k dia una svolta all’illuminazione e al raggiungimento della serenità che l’umanità ha bisogno in un momento storico come questo che sta vivendo.

Un abbraccio, Pietro.

Social Share Toolbar